News
Grande prova della Damiano Spina Oria.
26/01/2020

Volley, La Damiano Spina Oria, piega il Noci nel derby, 3-1

La Damiano Spina Volley Oria, chiude come meglio non può il girone d’andata, del campionato nazionale femminile di Serie B2, girone H; Le ragazze guidate da mister Cosimo Macelletti, ha battuto il Real Domus Noci, con un netto 3-1.

Le Tigri gialloblù, sono state più forti dell’emergenza, viste le indisponibilità del Libero Lucrezia Saccani, e di Roberta Liguori. Macelletti, lancia Elisa Premoli nel sestetto titolare. Per il resto, è sempre lo stesso sestetto. Subito Alessandra Piccione in grande spolvero in avvio, a far valere  tutta la sua classe ed esperienza. Dopo lo svantaggio per 10-11, le Tigri gialloblù, mettono il turbo nella parte finale del primo set, nonostante a metà parziale siano sotto, per 13-15;

 Anche Antonella De Franco nella zona centrale, è implacabile, ma c’è la grande ex del match, Benedetta Bruno che non ha fatto sconti alle vecchie compagne di squadra. Gabriella Mercanti in palleggio distribuisce palloni importantissimi per centrali e opposte, ma la siciliana capitano delle oritane, dal 20-17, si scatena con tre ace di fila. Un turno di battuta devastante; Bruno procura il match point alle compagne, incitate da un pubblico meraviglioso che non ha smesso un minuto di incitare con tamburi e cori, le proprie beniamine. Le padrone di casa vincono il primo parziale per 25-21.

Neanche nel secondo set, nonostante le baresi, siano avanti, 6-8, Mercanti non si ferma con le sue ex. Il recupero di Premoli in una situazione di emergenza è vitale, per le tigri gialloblù, ma anche Chiara Giancane fa il suo nella zona centrale.  La “Fast” è sempre micidiale per la formazione oritana, quando Mercanti pesca De Franco, le due si intendono a meraviglia, così come con Piccione e Bruno. Il Noci fugge sul 9-14 improvvisamente, ma un break positivo, riporta le tigri gialloblù, a contatto con le baresi. Mercanti in palleggio è inarrestabile, ma tutto l’attacco funziona a meraviglia. Da 9-14, sotto le oritane recuperano fino al 14-14, break di 5-0. Con il muro di una De Franco, irrefrenabile, le Brindisine vanno addirittura avanti a metà parziale.  

Se c’è qualcosa che non va in questo parziale è la ricezione sulla battuta avversaria, questo porta le ospiti avanti, con un break negativo di 0-5, e conseguente 15-20.

 La Damiano Spina, però non molla, difficilissimo attacco vincente di Premoli, da posizione quasi impossibile, ma ormai è 17-22, per il Real Domus Noci, e il pareggio nel conto set, avviene le oritane, cedono per 18-25.

Le oritane partono forte nel terzo, set, 3-0 con Ace di Piccione. La Damiano Spina in battuta è quasi inarrestabile, ma poi torna l’equilibrio nel punteggio del terzo set. Beuno e Piccione, trascinano le oritane al + 4 a metà set, 14-10. Il vantaggio viene allungato di altri tre punti 17-10. Le Baresi però si riavvicinano pericolosamente sul 21-18, ma Alessandra Piccione fa passare la paura, con l’attacco vincente, seguito dal muro di De Franco. Piccione è devastante, attacco vincente, che vale il set, point e De Franco lo chiude sul 25-19. 

Le ragazze di Macelletti però vogliono il tre punti pieni, anche se le Baresi, partono bene sul 7-9. Al PalaOria però non si passa, e le Tigri gialloblù, lo dimostrano (imbattute nel palazzetto amico dal 27 ottobre 2019) sull’11-9 le ragazze di Macelletti prendono ilo pallino del set in mano. 

 La schiacciata vincente a rete di De Franco, vale il 13-10 per le padrone di casa. La centrale calabrese si ripete con l’attacco vincente che vale il + 2 (15-13).

Chiara Giancane risolve a rete uno scambio complicato, per Le tigri gialloblù,  ma il Noci non molla e si riporta sotto, sul 18-16; Ace d Benedetta Bruno che permette alle oritane di allungare.  E’ però un set combattuto, il Noci riaccorcia sul 20-19 e poi pareggia.

 Le Baresi, in battuta vanno addirittura un punto avanti sbagliano la battuta nello scambio successivo. Attacco in fast, di De Franco. La numero 10 delle oritane al centro è incontenibile, ancora suo, il punto successivo. L’ex del match, Benedetta Bruno, firma il match point, ed è ancora della numero 1 delle oritane il punto decisivo.

Vittoria strameritata delle oritane, contro una squadra seria candidata quantomeno ai play – off promozione. Prova maiuscola, nella zona centrale del campo, per le ragazze di Macelletti, spietate anche in battuta nei momenti chiave. C’è il sorpasso in classifica proprio alle Baresi, le oritane sono al quarto posto in classifica da sole, con 25 punti in 13 giornate. 

Ora la sosta, e poi prima di ritorno ancora al PalaOria, contro il Ponticelli Napoli.

Ufficio Stampa Damiano Spina Volley Oria