News
Grande prestazione per le tigri oritane.
15/12/2019

Volley, La Damiano Spina Oria torna alla vittoria, 3-0 all’Offida

Importante e convincente vittoria interna della Damiano Spina Oria, nel campionato nazionale serie B2 femminile girone I; Le tigri gialloblù, guidate da coach Cosimo Macelletti hanno battuto per 3-0, l’Offida Ascoli, riscattando il ko nel derby pugliese contro Trani. Sestetto titolare immutato per le Tigri gialloblù, Lucrezia Saccani, guida la difesa, mentre capitan Gabriella Mercanti innesca l’attacco, in palleggio. Anche questa sera però la siciliana ha trovato punti ed Ace. Dopo l’iniziale vantaggio delle marchigiane nei primissimi scambi, le oritane una volta conquistato il vantaggio non lo abbandonano più. In grande Evidenza Roberta Liguori, Benedetta Bruno e Alessandra Piccione. Da non trascurare anche la prova di Chiara Giancane e Antonella De Franco. Con il nuovo tecnico, le oritane non hanno conosciuto ancora una sconfitta interna, imbattute in casa dalla prima giornata. Dal 5-3 in avvio, La Damiano Spina fugge sul 12-4, break vincente di 8-1. Padrone di casa, devastanti, con la fast, ma anche in battuta. A metà set, è 16-10, e a differenza di Trani, il muro funziona a dovere. Liguori poi, con i suoi attacchi vincenti è inarrestabile. Sul 19-13, grandissimo punto di De Franco, che approfitta in schiacciata di un errore in ricezione delle avversarie. Poco Dopo, Mercanti, trova Piccione, per un grandissimo attacco vincente in diagonale. Il set è segnato e le gialloblù lo vincono 25-17.

Nel secondo set, inizio equilibrato sul 6-6, De Franco trova il muro che vale il vantaggio, che dura lo spazio di uno scambio. Dal 7-7, le oritane infilano cinque punti di fila, (12-7). In questo break,  l’Offida non riesce a contenere, Liguori. A metà set, è 16-12, ma la Damiano Spina ha quel solito calo di tensione che non dovrebbe avere. L’Offida pareggia il set, 17-17; Coach Macelletti chiama all’ordine le proprie ragazze. Carattere e sangue freddo salvano le oritane che riprendono la marcia, e fanno loro, anche il secondo set, per 25-21. Grande prova corale nel momento più difficile in tutti i reparti del campo, ma con questa Liguori, questa sera, non poteva andare diversamente, quando si riescono a trovare punti in battuta e qualche muro determinante questa squadra può fare male a chiunque. 

Bene anche all’inizio del terzo parziale (8-5), Mercanti amplia il bottino con un muro. A metà parziale è 13-7, la Damiano Spina, accelera, e vuole chiudere subito i conti. Gli errori da parte delle oritane sono veramente pochi.

 Si può considerare la miglior partita casalinga stagionale, senza timore di essere smentiti. Le marchigiane si riavvicinano solo sul 16-13. Le tigri gialloblù, riallungano prontamente, tutto il sestetto è ben oltre la sufficienza. Ormai è 20-15, e negli scambi successivi le tigri gialloblù, chiudono set e partita sul 25-17.

Tre punti molto importanti e strameritati che consentono di restare nei primi sei posti della classifica. La Damiano Spina chiuderà, un 2019 fantastico, sabato prossimo in casa del Castellaneta in un derby pugliese sentito e insidioso.